La Censura ai tempi di Google

La Censura ai tempi di Google

CONDIVIDI, GRAZIE

 

Negli ultimi tempi la pressione dei governi sul famoso motore di ricerca Google, è diventata sempre più stringente. Dopo i recenti aggiornamenti degli algoritmi di ricerca, Google impedisce ai contenuti che non rispettano il Copyright, di essere indicizzati nelle prime pagine dei suoi risultati. La strategia che hanno adottato vi consentirà di ricercare soltanto i contenuti a pagamento delle tv ufficiali, e delle piattaforme autorizzate (quali Netflix, Amazon Prime..), e questa misura di cui vi parlo porterà a un totale oscuramento dei risultati con contenuto pirata (Torrent, Film, Serie TV).

Cosa fare dunque? Italia-Film si rivolge a voi, che negli anni avete amato e supportato la libertà di condivisione quotidiana dei vostri film e serie tv preferite. Come saprete oltre a Google esistono numerosi motori di ricerca che ahimé negli anni sono rimasti all’ombra di Big G, ma che in un momento di censura assoluta come questo, meritano senz’altro considerazione da parte di tutti e in particolar modo da voi utenti che  intendete continuare a visionare gratuitamente tutti i contenuti senza l’obbligo di sottoscrivere alcun abbonamento alle svariate piattaforme nate nell’ultimo periodo.

Uno fra tutti è DuckDuckGo.Com, un motore di ricerca che prima di tutto rispetta la vostra privacy online e che ha rilasciato la propria applicazione per tutti i vostri dispositivi mobili.

Lista dei motori di ricerca anti-censura (in continuo aggiornamento):

Qwant

Se avete letto l’articolo fin qui vi ringrazio e vi invito a condividere questo articolo con tutti i vostri amici, conoscenti e familiari. Tutti voi avete il diritto di sapere che quando cercate un informazione su Google, un’intelligenza artificiale è già a lavoro per filtrare i contenuti e mostrarvi solo quello che qualcuno ha deciso. Non vorremo di certo fare la fine della Cina? A voi la parola nei commenti.

Riepilogo
La Censura ai tempi di Google
Post
La Censura ai tempi di Google
Descrizione
Negli ultimi tempi la pressione dei governi sul famoso motore di ricerca Google, è diventata sempre più stringente. Dopo i recenti aggiornamenti degli algoritmi di ricerca, Google impedisce ai contenuti che non rispettano il Copyright, di essere indicizzati nelle prime pagine dei suoi risultati.
Autore
Sito Web
Italia-Film
Logo